Mission

Il Progetto Matera Pulita nasce da un’idea di fondo: creare una comunicazione bidirezionale tra la Pubblica Amministrazione e i cittadini attivi.
Utilizzare l’argomento che li accomuna, il contesto urbano, come mezzo per dimostrare che da un lato la cittadinanza si attiva civilmente nel segnalare eventuali disservizi, dall’altro gli amministratori pubblici dimostrano la propria virtuosità prendendo in seria considerazione tali segnalazioni e impegnandosi tempestivamente per la soluzione del problema.

Tutto questo genera un processo che non solo produce servizi ad alto valore aggiunto ma è in grado di realizzare economie nella fornitura degli stessi.
Il cittadino potrà segnalare il degrado urbano per mezzo di apparati di ultima generazione, tramite foto geolocalizzate ed inviare tali informazioni agli uffici preposti. Ovviamente la piattaforma può essere estesa anche alla segnalazione di altri tipi di disservizi quali ad esempio malfunzionamenti della pubblica illuminazione  piuttosto che dissesti del manto stradale.
Quanto descritto è solamente uno dei mezzi per rendere più attiva una cittadinanza: l’amministrazione di un Comune deve poi materialmente fare il resto.
Tutti avremo, in tal modo,  uno strumento pubblico, gratuito e misurabile con cui osservare la gestione del territorio.

Crescere insieme per il bene comune

Matera Pulita è un progetto voluto fortemente dall’assessore all’Igiene e Ambiente del Comune di Matera, Rocco Rivelli che sottolinea la necessità di affiancare certamente all’applicazione “Matera Pulita” un forte senso civico da parte dei cittadini, senza il quale, continua, “nessuno strumento evoluto dal punto di vista tecnologico ed informatico potrebbe funzionare e dall’Assessore all’Innovazione tecnologica Giuseppe Tragni che ha sostenuto il progetto ed lo ha candidato al Premio EGov2013 dove ha vinto la menzione speciale.

Molto si deve, per l’ispirazione del progetto, al dibattito avvenuto all’interno del Forum sui Sassi, strumento di democrazia partecipata messo in piedi dai due assessori Alberto Giordano ed Ina Macaione, assessori a Turismo e Cultura e ai Sassi, Centro Storico e Opere Pubbliche

Matera Pulita è una piattaforma tecnologica composta da un sito web e un’applicazione (software) per apparati mobili di ultima generazione (smartphone). Potrebbe sembrare un progetto di nicchia, solo per i nativi digitali, considerando che in Italia il 78,9% della popolazione naviga in internet e che il 31% (circa 15milioni di italiani) visita il web tramite smartphone (Fonte Audiweb),  è evidente che la rete sia diventata la “vera” realtà quotidiana. La rimanente parte della popolazione è spesso isolata dall’innovazione sociale. Crediamo fermamente nell’affermazione che maggiore sia il grado di divulgazione e cultura scientifica in un territorio, maggiori sono le sue possibilità di sopravvivenza (Cit. RosaMaria Strammiello) e, soprattutto, che la tecnologia non è mai neutrale (Cit. Alberto Cottica .net).
Partiamo dalla nostra città, Matera, oramai proiettata verso ambiziosi progetti (Candidata a Città Europea della Cultura 2019) per estendere, in seguito, questa piattaforma a tutte le città con P.A. virtuose.

Siamo convinti che la crescita sociale e civica di una città debba passare oggigiorno da azioni collettive mirate ed efficienti.

Speriamo che a breve questo strumento possa essere operativo. Oggi viene lanciata la piattaforma, perfettamente funzionante, in versione demo per il Comune di Matera, sperando possa essere d’esempio per tutte le altre Amministrazioni Comunali con cui siamo in trattativa o che ne siano interessate per il futuro. Abbiamo bisogno dell’aiuto di tutti per creare una piattaforma condivisa quanto più possibile.Presto ci sara’ anche la sezione ri-uso con un mercatino virtuale tra utenti.
Vi sollecitiamo a suggerire idee, bugs o critiche, attraverso il pulsante Feedback (che trovate sulla versione desktop del sito) oppure tramite l’account twitter @Materapulita e la sua pagina FaceBook oltre alla email info@materapulita.it
Sosteneteci in questa iniziativa comune.

Ringraziamo chi ci ha ispirato, sostenuto, dato indicazioni e collaborato nelle varie beta: Dizionariodeirifiuti.it curato da @FrancescoCucari, Raffaella Pontrandolfi, Vincenzo Altieri, Mimì Coviello, Enzo Epifania e Giuseppe Cicchetti autentico supporter dell’iniziativa.

Chi siamo

Apposta è un marchio commerciale ma soprattutto un laboratorio di idee sostenibili, che incorpora vari professionisti e aziende.

I fondatori, Francesco Piero Paolicelli (@piersoft) e l’architetto Nico Colucci (@nikoncolucci) hanno cercato da subito di mettere a frutto la decennale esperienza nel mondo della tecnologia, della fotografia, dell’urbanistica e delle telecomunicazioni in generale.

Apposta si avvale di risorse umane e di partnership a seconda dei progetti da sviluppare.

Matera Pulita è anche frutto di confronti con aziende come Altrimedia.net, Xeniaplus.it, Pubblidea.eu, Tclub.it con cui ha svolto e sta svolgendo importanti progetti nel mondo delle applicazioni mobili per iOS e per Android.